TOP

La redazione tutta di “Millepiani” con la presente intende comunicare a tutti coloro che ci hanno seguito nel corso del tempo di essere completamente all’oscuro della recente operazione editoriale messa in atto dalla Mimesisedizioni che senza alcun preavviso ha riutilizzato in modo totalmente decontestualizzato i saggi di apertura, i titoli, seppur con lievi modifiche (v. Cyberfilosofia piuttosto che Cyberfilosofie del n. 14  ) per produrre nuovi volumi di raccolta di testi, non tenendo conto dell’ambito, delle modalità in cui questi erano stati prodotti.

Leggi tutto: Avviso a tutti i lettori, gli amici e i sostenitori di “Millepiani”

La tendenza all’inurbamento è un indicatore ineludibile della trasformazione non solo del nostro pianeta, ma dell’intero modo di considerare le esistenze. Alcune riflessioni risultano così necessarie per iniziare ad articolare l’insieme di questioni che questa rivoluzione richiede. In primo luogo occorre soffermarsi sullo stesso concetto di urbano, poiché la città, la città moderna non esiste più, al suo posto un arcipelago di configurazioni urbane, in massima parte, periferie, slums, insediamenti transitori hanno preso il suo posto. Soffermarsi su alcuni dati può agevolare la considerazione di questo fenomeno che velocizza, in modo impressionante, la trasformazione e la vocazione dei territori.

Leggi tutto: Metamorfosi dell’urbano - Istituzioni e diritti della nuova Polis

La conoscenza dei luoghi passa attraverso il riconoscimento della loro forma. Diradata o compatta, limpida o apparentemente indecifrabile, è una forma che porta impresso il racconto dei segni stratificati, rende palesi le tracce sedimentate ed esprime i tempi lunghi della geografia, mettendoli in relazione con le storie del passato e con quelle del presente. Ri-conoscere queste tracce, comprenderne le trasformazioni, afferrarne il senso, sono tutti approcci indispensabili per avvicinarsi alla pratica del progetto come modificazione, ovvero come ascolto e, quindi, intervento nell’esistenza materica del presente.

Leggi tutto: Paesaggi urbani della contemporaneità